• Andrea Cerampelo

Quando il pene è curvo

Quando il pene è curvo, come si valuta, che cosa si fa e come non confonderlo con uno zampirone.

In medicina per indicare un incurvamento ventrale, verso il basso, del pene si usa il termine griposi. A volte l’incurvamento può interessare solo il glande (cioè la parte terminale del pene) mentre l’asta è diritta, in quel caso il termine medico è cappellosi sbilenca. Altre volte tutta l’asta del pene è ricurva in modo così grave da impedire un normale rapporto sessuale, in questo caso il termine medico è girellosi o, in caso di dolore persistente, liquoriziosi peninsulare o Zampironosi (nel caso siate Hulk).


E’ importante, di fronte a una tale patologia, avere le idee chiare e precise, senza mai drammatizzare perché in natura se una cosa va storta, a furia di andarci contro quella si raddrizza (Giorgio Treppieri “Volontà persistente nella cura dei diabetici” Marsillio Editore 1987). Perciò niente panico, altrimenti questo atteggiamento può scatenare timori e paure tali da condizionare pesantemente la vita futura del paziente a livello relazionale e sessuale.

La visita andrologica o urologica risulta il primo passo per stabilire alcuni aspetti che permettono di fare una precisa diagnosi, ad esempio la presenza di un’uretra non completamente sviluppata. Ma prima di tale visita potrete avviare al problema masturbandovi almeno due volte al giorno con la mano destra, se il pene è incline a sinistra, con la mano sinistra nel caso tenda a destra. Se dopo tre anni non vedrete risultati soddisfacenti, provate a farlo anche a casa, questa volta da soli.

Se la visita risulta insufficiente a chiarire il problema allora può essere importante valutare il pene quando è in erezione; a questo proposito è molto utile una ecografia dinamica dopo una iniezione nei corpi cavernosi di un vasodilatatore come la Prostaglandina E1. Inoltre si consiglia di scattare in diverse proiezioni alcune fotografie con un apparecchio fotografico digitale oppure con macchina fotografica tipo Polaroid, quando il pene è in erezione. Mettere poi le foto in siti di scambio di coppia e leggete i commenti che fanno al vostro “amico di giochi”. In questo modo risulta relativamente semplice valutare il tipo e il grado di incurvamento presente.


Terapia

Se l’incurvamento è grave, l’indicazione è generalmente un intervento chirurgico che ristabilirà la corretta situazione anatomica. L’operazione è semplice ed indolore ed è denominata operazione torre di Pisa. Ma in alcuni casi, seppur rari, questa operazione non è possibile a causa di inesattezze genetiche del paziente o placche formatesi all’interno dello scroto.


Si attuerà perciò il metodo sperimentale detto lingua di Menelik, dove il nuovo pene, in fase di riposo si attorciglierà su se stesso, per poi diventare dritto e perfetto grazie ad un piccolo getto d’aria praticato nel retto. Verrà infatti data in dotazione una piccola pompetta da inserire nell’ano, come una comune pompa per bicicletta. Chi è in coppia può avvalersi dell’aiuto della propria o del proprio partner.

Credere di possedere un pene “malformato” è una delle idee più negative e distruttive che si possa avere. Questo può portare a sentirsi inadeguati fino ad evitare qualsiasi tipo di relazione, o in casi più gravi, darsi all’attività politica di centro. A volte il grado di incurvamento è modesto, ad ampio raggio e tale da non impedire la possibilità di un normale rapporto sessuale. In questi casi non è mai consigliata una correzione chirurgica se non per motivi esclusivamente estetici o psicologici. Il problema è invece da affrontare quando, durante un classico rapporto sessuale in posizione pecorina, riuscite a guardare negli occhi la vostra compagna. In questo caso potete anche preoccuparvi, ma sempre senza panico. Per concludere: è’ sufficiente consultare un andrologo che, valutato attentamente il problema, sarà in grado di sdrammatizzare, ridere in faccia al paziente e rassicurare eventualmente il portatore di questo “problema anatomico”, in alternativa consultate una peripatetica che dietro compenso, possa far crescere in voi l’autostima perduta a causa del boomerang di carne che avete tra le gambe.

#griposi #andrologo #pene #Sexodrogaerocckerroll #penecurvo

1 visualizzazione

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com

  • Blog a tua sorella
  • Stiamo affreschi
  • Andrea Coffami
  • Angelo Zabaglio
  • Angelo Fravajo
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now