• Andrea Cerampelo

TRADUZIONI SIMULTANEE

Noi si dice delle cose, ma in realtà si pensa delle altre. È il bello dei rapporti umani. Ma lo staff  veterinario di Blogatuasorella ha tradotto per voi alcune delle frasi tipiche che vengono utilizzate durante la vita di tutti i giorni e le ha tradotte per voi, in modo da poter capire cosa veramente vi stanno dicendo le persone quando vi dicono una determinata cosa. È tutto molto utile, perciò non siate egoisti: fatene buon uso e informate i vostri amici. La Nazione ve ne sarà grata.

_

Uno

– È intelligente ma non si applica. E poi si distrae in continuazione.

Traduzione simultanea:

Secondo me suo figlio ha dei leggeri ritardi mentali, ma volendo potrebbe pure farcela con un piccolo aiuto. Ma non gli va di fare un cazzo, si vede benissimo. Hey! Ma mi ascolta?

_

Due

– Sono andata a letto con un’amica ieri notte, ero ubriaca, non volevo farlo. Non lo farò più, voglio scopare solo con te. Forse ti amo anche.

Traduzione simultanea:

Ieri sera mi sono ubriacata, perché so bene che l’alcol mi rende ninfomane, ma era con una mia amica e volevo togliermi lo sfizio di scopare nuovamente con lei. L’ho fatto ed ora mi sento più leggera e voglio abbracciarti. Mi sento come se amassi tutto il mondo, anche te.

_

Tre

– Dammi da bere un’altra vodka liscia.

Traduzione simultanea:

Perché non mi chiedi come sto invece di versarmi da bere.

_

Quattro

– Hai degli occhi molto belli. Anche i tuoi capelli sono bellissimi.

Traduzione simultanea:

Vorrei chiavare con te e leccarti la figa per sei ore.

_

Cinque

– Bello, ma forse un po’ troppo lungo.

Traduzione simultanea:

Mi sono fatto due palle così, volevo morire. Ho spento il cervello a fine primo atto.

_

Sei

– Bello, ma forse un po’ troppo lungo.

Traduzione simultanea:

Non mettermelo nel culo. Per ora.

_

Sette

– Non ti garantisco né fedeltà né amore eterno. Sappilo.

Traduzione

Non ti garantisco né fedeltà né amore eterno.

_

Otto

– Sì, lo voglio.

Traduzione

Devo levare lo sguardo dalle cosce della testimone. Dio mio che gambe! Mi sta diventando duro cazzo! Pensa alla morte, pensa alla morte, pensa alla morte, madre Teresa che sfama un bambino malnutrito, cazzo che cosce, cazzo!

_

Nove

– Mia figlia vomita sangue da tre giorni, sono preoccupata. Mi dispiace, ma stasera è meglio se non ci vediamo. Vorrei stare con lei.

Traduzione

Non ho più voglia di scopare con te come ti dissi ieri. Sono una rizza cazzi e tutto questo mi piace. È la mia missione nel mondo.

_

Dieci

– Sono eterosessuale, scusami.

Traduzione

Sono eterosessuale, che palle!

.

#coffami #coppia #traduzioni

0 visualizzazioni

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com

  • Blog a tua sorella
  • Stiamo affreschi
  • Andrea Coffami
  • Angelo Zabaglio
  • Angelo Fravajo
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now