• Andrea Cerampelo

Come il computer ti distrugge

Quel dolore al collo che non se ne va nemmeno dopo tre giorni che l’ospite puzza, l’indolenzimento di schiena e braccia che non vi fanno fare bene il bidet, il bruciore ai tendini della mano e del polso che è sempre un fastidio. Sono tutti sintomi ben conosciuti da chi lavora per molte ore al giorno davanti al computer

Orientale che soffre molto

Bastano tre ore davanti al pc per aumentare fino al 70% il rischio di problemi osseomuscolari, mal di schiena, mal di collo, mal di testa, bruciore agli occhi, scroto piramidale, flautolenza intestinale, candida. La causa è da ricercare dalla postura sbagliata che si assume davanti alla scrivania o anche dietro la scrivania nel caso sia rovesciata. Ma anche dalla scrivania stessa se è brutta.

Secondo degli esperti intervistati nei bagni del McDonald’s una delle cause di questi dolori è la sofferenza della colonna vertebrale dovuta alla posizione fissa: ogni 40/50 minuti è necessario alzarsi e fare un viaggio in un paese lontano.

Quando si assume la stessa posizione troppo a lungo, infatti, si ostacola il ricambio nutritivo dei dischi vertebrali. I sintomi si raddoppiano se uno di mestiere fa la statua vivente che rappresenta una persona che lavora al computer. In quel caso vi faranno male due schiene, due colli e vi bruceranno quattro occhi (se portate gli occhiali, otto).

E se anche voi non riuscite a vedere chiaramente la foto qui in basso, forse è ora di prenotare un volo Ryanair.

.

Ed ora vi saluto che mi fa male l’osso sacro. Ci si vede a Beirut.

#malore #dolore #coffami #pc #malattia #maldicomputer

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com

  • Blog a tua sorella
  • Stiamo affreschi
  • Andrea Coffami
  • Angelo Zabaglio
  • Angelo Fravajo
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now