• Andrea Cerampelo

Cosa non fare dopo una serata di passione

C’è chi sprofonda subito nel sonno, chi alza la coperta con i peti e chi va a fare la doccia. L’abc degli errori da evitare dopo aver fatto sesso col partner (altrimenti, piacere addio)

La serata è stata magica, i preliminari alle stelle, l’orgasmo è stato raggiunto da tutti e due (nel migliore caso da tutti e tre), e poi? Ci sono alcuni epiloghi che possono ammazzare il piacere. Si tratta di terribili errori post-sesso che lasciano l’amaro in bocca a chi li subisce (nessuna battuta a riguardo).

Vediamo insieme i più ricorrenti.

Sprofondare subito nel sonno Una notte di passione non può durare ore e ore come fosse un viaggio in treno Milano-Lecce, inoltre coi cessi sporchi. No. Cedere al sonno senza prima concedersi qualche momento romanticamente abbracciati, o indulgendo in tenere chiacchiere, è davvero un pessimo modo di concludere una nottata d’amore. Ancor peggio se il sonno arriva prima dell’orgasmo..

Correre a lavarsi Andare in bagno insieme dopo il sesso è piacevole, una stuzzicante proposta. Ancora meglio se mentre lei si lava voi fate la cacca, un modo per prolungare l’intimità terminata con l’amplesso. Ma spesso le donne si alzano e vanno da sole a lavarsi, lasciando l’altro a letto che magari voleva ancora godere. Tenetevi quindi, oh care amiche, lo sperma nel retto per tutta la notte. Al mattino cagherete mostarda.

Telefonare a un’amica Non esiste telefonata al mondo, a parte i rari casi urgenti e imprevisti di morte improvvisa del vostro amante, che non possa essere rimandata al mattino successivo. Anche se vi sta chiamando il capoufficio per avvertirvi che la riunione delle otto l’indomani è posticipata al pomeriggio. Sarà comunque piacevole per voi alzarvi alle sei, farvi due ore di traffico ed arrivare al posto di lavoro inutilmente.

Andare a isolarsi davanti al computer Chi corre subito al pc per guardarsi un porno fa una cattiva azione e verrà punito da Dio. Tutto ciò svela il più arcaico dei quesiti: a cosa pensava durante il sesso. Alle tette di Elisabetta Canalis. Stesso dicasi per chi apre subito un libro e si cala nella lettura anziché coccolarsi e abbracciarsi con l’altro.

Dormire separati Anche se per personalissime ragioni si è abituati a dormire separatamente, almeno in certe serate in cui c’è stata intimità con il compagno sarebbe bene fare un’eccezione, e quindi dormire insieme. Alzarsi, prendere cuscino e pigiama e abbandonare il letto del partner ucciderebbe il desiderio per lungo tempo a venire. Rimanete quindi entrambi dove siete, al massimo dite all’autista dell’autobus di svegliarvi quando sarete al capolinea.

Portare il bimbo a dormire nel lettone con voi Molti genitori sono abituati a far dormire i figli piccoli nella propria camera da letto, tutti insieme. Ma se ciò si verifica anche dopo aver fatto l’amore, l’atmosfera scintillante si appiattirà subito. A meno che vostro figlio non abbia trent’anni e vi soddisfi più di vostro marito.

Andare in cucina per uno spuntino Consumare insieme una cena afrodisiaca prima di finire sotto le lenzuola, è intrigante. Ma se uno dei due si precipita in cucina per mangiare, appena terminato il vostro momento di intimità, allora l’altro penserà che durante tutto il tempo il chiodo fisso era solo uno: la fame. Per evitare questo spiacevole inconveniente e non addormentarvi con la pancia che brontola emanando suoni angoscianti tipo: “bbblummllommoblluum” unite l’utile al dilettevole e assaporatevi una carbonara mentre fate del sesso o, nel migliore dei casi, dei wuberoni conditi in salsa tartara.

Pagare con assegno

Inutile nonché pericoloso è il pagamento tramite assegno. Buona abitudine è lasciare un ricordo piacevole dell’incontro. Preparate quindi una colazione abbondante, portatela a letto con  un vassoio e posizionate la busta con il contante sotto il piattino del cornetto.

#crisi #preliminari #orgasmo #Sexodrogaerocckerroll #gigolò #amore #sex #rapporto #coppia #escort #elisabettacanalis #scopata #tette #cosanonfaredopounanottedipassione

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com

  • Blog a tua sorella
  • Stiamo affreschi
  • Andrea Coffami
  • Angelo Zabaglio
  • Angelo Fravajo
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now